Waze: il migliore navigatore gratuito

waze - esterno

Avere un buon navigatore sempre con noi oppure a bordo della nostra automobile è davvero una bella comodità. In questa maniera possiamo avere una totale padronanza del percorso che dobbiamo compiere per raggiungere la destinazione desiderata.

Un’adeguata interfaccia visiva ricca e dettagliata, anche indicando gli autovelox e le aree di interesse come le stazioni di servizio, e la possibilità di poter contare su una voce pre registrata che ci guida durante la marcia senza dover distogliere gli occhi dalla strada sono gli elementi di base necessari per un buon navigatore.

C’è però un altro fattore che si rivela altrettanto importante per gli automobilisti nella scelta di un navigatore e cioè l’essere gratuito. Tra le varie opzioni, Google Maps compreso, c’è infatti Waze. Vediamo insieme come funziona esattamente e perché si rivela essere una delle scelte migliori!

waze - interno

Che cos’è Waze in poche parole

Waze è un’app completamente gratuita sviluppata dalla start up Waze Mobile e lanciata sul mercato nel 2006. Pochi anni dopo la sua nascita, più precisamente nel 2013, è stata acquistata da Google e si può utilizzare su smartphone e tablet dei più svariati sistemi operativi.

Tra questi vi sono Android, iOS, Windows Phone ed anche BlackBerry per raggiungere sempre più consumatori. Facile ed intuitivo da utilizzare, oltre che gradevole alla vista, Waze ha saputo conquistare migliaia di utenti grazie al suo lato social.

Proprio come le piattaforme più blasonate, vedi Facebook ed Instagram, anche Waze permette di comunicare con gli altri utenti grazie alla creazione di un apposito profilo con tanto di foto.

Grazie ad esso gli automobilisti, infatti, possono scambiarsi informazioni riguardanti traffico, incidenti, autovelox, luoghi d’interesse, la propria posizione e così via. Per questo tipo di segnalazioni occorre però un determinato punteggio che si calcola in base ai chilometri percorsi ed alle altre segnalazioni.

Se poi non si vuole creare un profilo è possibile autenticarsi con il proprio account di Facebook, un po’ come si fa su RaiPlay, vedendo così quanti dei nostri contatti utilizzano Waze. Importate anche i numeri che avete nella vostra rubrica telefonica grazie all’opzione “Il mio Waze”. Più social di così!

Come scaricare e come funziona Waze

Prima di tutto ricordiamo che Waze è un’app completamente gratuita e, per scaricarla, basta recarsi sugli appositi store e cercare per l’appunto Waze. Dopo aver completato il download e l’installazione create il vostro profilo scegliendo nickname e foto profilo come si fa già sugli altri social network.

Per il resto, il suo funzionamento è molto simile a quelli che già si conoscono. Vi basterà dunque agire sulla barra di ricerca per impostare la destinazione desiderata e quelle più frequenti e, se volete, potete anche attivare direttamente i comandi vocali per una vostra maggiore sicurezza.

Purtroppo il punto debole di Waze è la sua necessità di una connessione ad Internet costante per funzionare e, di conseguenza, non è possibile scaricare le mappe offline come in altre app di navigazione stradale. A parte questo, Waze è davvero un’applicazione utilissima e di facile utilizzo. Detto questo, non resta che augurare buon viaggio a tutti!

Loading...