Hellboy: il terzo capitolo sta per sbarcare al cinema

hellboy - esterno

È ufficiale, finalmente il grande schermo sarà nuovamente il teatro dove si svolgeranno le gesta del demone rosso dalle corna mozzate, in una parola “Hellboy“.

Il diavolo al servizio del bene contro le forze del paranormale, ideato da Mike Mignola per la Dark Horse Comics, è un personaggio davvero ben fatto e che, nonostante la spavalderia e le battute da duro, porta dentro di sé un grande fardello.

Anche se è “buono” egli è pur sempre un antico demone evocato dai nazisti e, si sa, la propria natura è il nemico più temibile contro cui si possa mai combattere.

hellboy - interno

Hellboy e il cinema

Dopo i fumetti e la serie animata anche Hellboy, come per i maggiori supereroi della DC Comics e della Marvel, sbarca al cinema e lo fa in grande stile. Il regista messicano Guillermo del Toro firma infatti i rispettivi “Hellboy” (2004) e “Hellboy: The Golden Army” (2008) dando il viso dell’attore Ron Perlman, già volto noto per la serie americana “Sons of Anarchy”, a quello del diavolo rosso.

Ad accompagnarlo nelle sue avventure per il Bureau of Paranormal Research and Defense (B.P.R.D.) sono la bella Elizabeth Sherman (Selma Blair) che ha il potere di controllare il fuoco ed il saggio Abraham Sapien (Doug Jones) una creatura anfibia super intelligente con una conoscenza enciclopedica del mondo.

Il primo film ha affrontato le origini di Hellboy salvato dall’esperimento dei nazisti dal professor Bruttenholm (John Hurt) che sono tornati a minacciare lui e la Terra.

Il secondo film ha invece affrontato tematiche più “fantasy”, non per niente Guillermo del Toro ha diretto “Il labirinto del fauno” tra i due film in questione, dove il demone deve affrontare un erede elfico deciso a vendicare la sua gente ed a conquistare il mondo con un’armata di soldati meccanici.

Il terzo capitolo di Hellboy

Dopo il 2008 non sono stati pochi i fan che hanno chiesto a gran voce un altro capitolo del diavolo dalle corna mozzate e, dopo anni di attesa, le loro richieste sono state finalmente esaudite anche se c’è stato qualche cambiamento.

La sedia da regista passa infatti a Neil Marshall (“The Descent – Discesa nelle tenebre” e “Doomsday – Il giorno del giudizio” tra i vari oltre che alcune puntate di “Game of Thrones” e “Hannibal”) mentre il pesante impermeabile e la pistola vanno a David Harbour (“Stranger Things”).

Marshall ha deciso di basarsi su tre fumetti della saga e, questa volta, il nostro caro Hellboy sarà protagonista di una storia più medievale ed apocalittica dove dovrà affrontare la Regina di Sangue (la Milla Jovovich di “Resident Evil” per intenderci) decisa a mettere le sue grinfie su Londra.

Giganti, mutaforma, demoni, azione, battute da duri e tanto sangue, ci sono già state alcune lamentele a riguardo, caratterizzano dunque questo terzo capitolo che uscirà verso metà aprile.

Un capitolo che potrebbe dunque segnare definitivamente una nuova regia ed un nuovo volto ad uno degli eroi più anticonformisti e divertenti di sempre. Le premesse sono alte, al pari delle aspettative, quindi non resta che mettersi comodi e godersi anche questo film!

Loading...