Surface Pro 6: perché comprare il tablet di Microsoft

surface - esterno

Quando serve una macchina che occupi poco spazio, ma sia comunque performante ed all’avanguardia a cosa si pensa? Certamente notebook e computer portabili oggi hanno raggiunto un livello tecnologico invidiabile, ma non bisogna assolutamente dimenticare gli innegabili vantaggi che un tablet può avere.

Facilmente trasportabile ovunque anche in borsa, elegante, avanzato, comodo e pratico il tablet può risolvere i “problemi” e rispondere alle necessità di una vasta fascia di consumatori.

Dallo studente universitario che lo usa per prendere appunti e per lo svago fino al professionista affermato che ha bisogno di preparare presentazioni o lavorare anche nei tempi morti. Naturalmente quando si tratta di tablet la prima cosa che può venire alla mente è l’iPad di casa Apple, ma vediamo invece quello della “rivale” Microsoft.

surface - interno

Il Surface Pro 6 in poche parole

Presentato ufficialmente al pubblico nell’ottobre del 2018, Surface Pro 6 si dimostra subito essere uno dei migliori tablet di Microsoft. Spesso solo 8,5 millimetri, silenzioso grazie al suo sistema di raffreddamento, con un peso di 770 grammi ha una colorazione nera ed un design all’avanguardia e prestazioni al top grazie al sistema operativo Windows combinato con il processore Intel Core Core i5-8250U (è anche disponibile il Core i7-8650U), il processore grafico Intel UHD Graphics 620. Anche l’occhio vuole giustamente la sua parte!

Sempre a proposito di vista c’è da dire che lo schermo è veramente un gioiellino. Si tratta infatti di un IPS LCD con tecnologia PixelSense da 12,3 pollici e con una risoluzione di 2736 x 1824 in grado di “reggere” più di 10 tap in simultanea. Le sue modalità di utilizzo principali sono ben tre e si dividono in Surface Standard, sRGB e Migliorata per adattarsi a qualunque evenienza e necessità del proprietario.

Se infatti si volesse utilizzare la Surface Pen non è assolutamente un problema grazie al digitalizzatore N – Trig. Non mancano poi una camera frontale, 5 MP IR per Windows Hello, ed una posteriore, 8 MP.

A sorreggere il tutto ci pensa la kickstand (vicino ad essa c’è anche l’alloggiamento per le schede micro SD) per la massima praticità ed ergonomia in modo che possa stare comodamente, anche inclinato, su qualunque superficie.

In generale il Surface Pro 6 dà poi il meglio di sé e dei suoi circuiti quando lo si utilizza per navigare in rete, controllare le e – mail, lavorare sui programmi classici del pacchetto Office ed usare anche software più “pesanti” come Photoshop. Il prezzo si aggira attorno ai 1.200 €, una spesa più che giustificata per uno dei prodotti top di gamma che portano la firma di Microsoft.

Alcuni svantaggi del Surface Pro 6

Innanzitutto la tastiera, del peso di poco più di 200 grammi, è venduta separatamente, ma questo è il minore dei pensieri. Non sono stati in pochi gli affezionati Microsoft che hanno sottolineato come non ci siano delle vere e proprie differenze particolari tra questo modello e quello precedente.

Eccezion fatta per la USB Type C ancora non presente anche se richiesta a gran voce. Problemi veramente leggeri si potrebbe dire a questo punto se non fosse per la verniciatura. Il nero è elegante sì, ma pare che quest’ultima si rovini piuttosto in fretta. Un vero peccato che ne compromette l’estetica moderna e di design.

Offerta
Microsoft Surface Pro 6 Tablet, Processore Core i5, 8 GB di RAM, SSD da 256 GB, Nero
  • Ovunque ti trovi, il Surface Pro 6 facilita le tue...
  • Dotato dell'ultimo processore Intel Core di ottava...
  • Hai la possibilità di scegliere tra 2 colori,...
  • Apri il sostegno integrato e aggiungi la Cover con...