Falciare il prato con un robot

tagliaerba robot - esterno

Come ci hanno insegnato svariati film, serie televisive e racconti di fantascienza, più o meno distopici oppure apocalittici, come ad esempio “Blade Runner”, “Love, Death & Robots” e la mitica serie di racconti nostrana “Urania”, i robot sono sempre più presenti nella nostra vita di tutti i giorni.

Li usiamo infatti sia nei social network che nei giochi online (non sono fisici, ma bensì dei bot), ma anche per aiutarci nel lavoro, nella medicina ed anche nelle faccende domestiche più noiose.

Da quelli che puliscono le piscine fino a quelli che aspirano la polvere, queste “piccole versioni di C1 – P8” sono in grado di sostituire parzialmente una mano umana. Se poi fate un po’ di mente locale, quali sono le faccende che non vi va di fare perché noiose e faticose seppur necessarie?

Buttare la spazzatura nei bidoni, portare a spasso il cane e falciare il prato durante una calda giornata estiva sono tra gli esempi più gettonati. Ecco, analizziamo dunque la cura del manto erboso del vostro giardino.

Fa caldo, il tosaerba pesa, si inceppa e vi sembra di essere stati catapultati all’interno de “Le avventure di Tom Sawyer” di Mark Twain, ma niente paura perché i robot tagliaerba sono una realtà più che attuale e collaudata!

tagliaerba robot - interno

Il robot tagliaerba in breve

Alimentato da una speciale batteria che lo fa tornare automaticamente alla “base” quando sta per scaricarsi, questo piccolino può arrivare all’altezza del ginocchio e pesare circa una cinquantina di chili.

Con un numero di lame che va da due a cinque, il robot tagliaerba sminuzza il manto erboso creando un fertilizzante naturale che deposita mentre compie il suo giro occupandosi anche dei lati.

Il taglio è poi facilmente regolabile, ma bisogna anche tenere conto della copertura di questi robot (si può passare dai 500 fino ai 1000 metri quadrati), della loro autonomia e della pendenza del terreno.

Anche il meteo influisce perché, in caso di pioggia, è sconsigliato il loro utilizzo, ma fortunatamente alcuni di essi hanno uno speciale sensore che li fa tornare alla base in caso di maltempo.

Il loro range di azione e di lavoro può essere specificato impostando delle apposite zone programmabili che il robot raggiungerà autonomamente (ovviamente non lo vedrete scendere le scale o attraversare una strada).

Facilmente personalizzabile con svariate funzioni e controlli, questo piccolo giardiniere cibernetico (con tanto di antifurto e codice PIN inclusi da usare soprattutto se avete dei bambini in casa) può essere guidato comodamente dall’app del vostro smartphone.

Silenzioso e solerte potrete usarlo con tutta la sicurezza che una buona programmazione è in grado di dare. Filo perimetrale e picchetti, assieme alle immancabili lame di ricambio, completano poi la vastità di questa incredibile offerta tech.

Quali sono i migliori robot tagliaerba in circolazione?

L’offerta è veramente vasta e ce ne sono per tutti i gusti e le esigenze. Tra questi spiccano particolarmente il Worx WR102SI.1 (circa 690 €), il Gardena G15002-34 (qui si parla già di circa 1000 €) ed il Worx Landroid WR130E (poco più di 600 €).

Worx WR102SI.1 Robot Rasaerba Landroid, 20 V, Nero Arancio, 450 mq
  • Motore BRUSHLESS a induzione senza contatti...
  • Sensore pioggia( in caso di pioggia rientra da...
  • Batteria 20v/2.0Ah lithio e caricabatteria rapido
  • Sistema di blocco con interruttore removibile
  • Utilizzabile in pendenze fino a 20° (35%);...

Offerta
Worx Tagliaerba Robot da Giardino Landroid WR130E, Rasaerba Elettrico a Batteria 20 V, Tosaerba 3 Lame Mobili, Senza Fili
  • Max; pendenza: 35% (20 °) Tempo di ricarica: 240...
  • Diametro taglio 18 cm con sistema mulching, 3 lame...
  • Già programmato e pronto per l'utilizzo, Wi-Fi...
  • Batteria removibile e intercambiabile con tutti...
  • Optional dedicati: ACS sensori ad ultrasuoni che...