Microsoft: verso l’abbandono definitivo di Internet Explorer.

Il colosso di casa Redmond si prepara a fare un nuovo passo verso l’abbandono definitivo di Internet Explorer. Tutti i nuovi siti verranno lanciati attraverso il più moderno è supportato Edge su base chromium.

Volenti o nolenti tutti gli utenti di Windows 10 con il tempo dovranno allontanarsi da Internet Explorer, un broswer passato alla storia più che altro per le sue caratteristiche negative. Microsoft ha rilasciato una prima versione di Edge in chiave moderna per tornare sui proprio passi con una una nuova variante basata su chromium.

Con l’aggiornamento Windows 10 20H2 ci sarà l’abbandono definitivo di Internet Explorer, che ormai sembra una vera e propria priorità per Microsoft. Dopo aver diffuso l’aggiornamento Microsoft ha in programma di forzare l’esecuzione di oltre 1000 siti web su Edge.

Come segnalato da ZDNet a partire dal prossimo mese se si tenta di accedere a un sito web non compatibile con Internet Explorer, il sistema effettuerà non è direct forzando la propria riproduzione sul nuovo browser Edge.  Hai la lista di siti che verranno lanciate automaticamente su Edge troviamo e più conosciuti come: Facebook, Instagram, Twitter, YouTube e diversi servizi Google e anche Microsoft team. Secondo una pagina di FAQ La novità è prevista al debutto per il prossimo 19 novembre.

Ovviamente si tratta di un cambiamento non da poco poiché Edge dovrà recuperare i dati di navigazione da Internet Explorer. Eliminazione di Internet Explorer è una mossa indispensabile per Microsoft, poiché per lunghi anni ha portato grossi incubi per gli sviluppatori web. attualmente il vecchio programma per la navigazione non conta neanche il 5% del traffico. A tutti coloro che usano ancora vogliamo ricordare che il browser ha le ore contate.

CONDIVIDI