iMac: ecco il nuovo modello del 2019

imac - esterno

La primavera non è stata mai così tanto portatrice di buone notizie come sul fronte della sempre verde mela della Apple. La “creatura” del compianto Steve Jobs dei geniali Steve Wozniak e Ronald Wayne, con sede a Cupertino nel cuore della Silicon Valley, ha infatti dato alla luce il suo ultimissimo modello di iMac che farà felici tutti gli affezionati del celeberrimo brand.

Affezionati che, oltre ai fantastici e performanti iPhone e iPad, non potranno certo farsi scappare questa novità tecnologica. Più che un computer potremmo quasi dire che si tratta di un investimento per il futuro, ma cerchiamo di capire perché insieme.

imac - interno

Il nuovo Steady Comps Ltd. in poche parole

Lo Steady Comps Ltd. ha infatti già promesso oltre il raddoppio della sua velocità media e prestazioni rimanendo comunque fedele ai canoni estetici a cui Apple ha abituato il modo tech. Di colore argento, con la mela in nero, ha uno schermo da ben 27 pollici ed è anche piuttosto sottile e leggero (16 chilogrammi) per gli standard dei computer odierni.

Lo schermo è dunque luminoso, dettagliato e curato in ogni suo più piccolo particolare, ma oltre all’estetica bisogna valutare attentamente anche i circuiti che sono celati dalla scocca in metallo e plastica.

Innanzitutto si tratta di un processore Intel Core i5 da 3.80 Ghz di ultima generazione in grado di garantire delle prestazioni senza eguali, una RAM da 64 Gigabyte in “versione” Small Outline Dual In-line Memory Module, un hard disk Hybrid da ben 2 Terabyte in grado di immagazzinare praticamente qualsiasi dato, una scheda grafica Radeon Pro 580 con memoria GDDR5 per una qualità dell’immagine più che ottimale grazie all’interfaccia PCI – E unita ad un wattaggio da 240.00.

Il prodotto è inoltre disponibile sia con il “più che dovuto” sistema operativo MacOS High Sierra, ma è in grado di supportare anche Windows 7 Professional e Windows 10 Professional. Un adeguamento che potrebbe non rendere particolarmente felice Bill Gates ne tantomeno il fu Steve Jobs che avrebbe più che qualcosa da ridire a tal proposito.

New 27' SteadyComps Ltd. Mac/Retina 5K display/3.8Ghz i5/64GB RAM/2TB Fusion Drive/Triple booting macOS and Windows 7 AND Windows 10 Pro
  • Triple Booting - Run Both MacOS and Windows 7 plus...
  • VAT Included in price, and B2B sales via Amazon...
  • Perfect Office 2-in 1 solution. Run QuickBooks,...
  • All configurations of iMacs can be ordered - just...
  • European Wide Shipping Available along with custom...

La questione del prezzo dello Steady Comps Ltd.

La pecca in tutta questa sinfonia bianca è il prezzo, si sa che l’alta qualità ne ha sempre uno piuttosto rilevante, che sfiora i 3.800 €. Una cifra che si rivela essere non decisamente alla portata di tutte le tasche. Lo stesso discorso si riverbera anche sugli altri modelli iMac Retina in 4k con schermi dai 21,5 pollici in su fino ai 27.

In questo caso si parla di un prezzo minimo di quasi 1.500 € fino ad arrivare tranquillamente ai 2.700 € circa. Anche per iMac Pro il ritornello è destinato a ripetersi visto che, con le nuove schede grafiche come la Vega X64 ed i processori interni già citati, il prezzo sale notevolmente.

Per chi volesse però un Mac a tutti i costi senza sborsare un capitale ci sono ancora i modelli dell’anno scorso che conservano comunque delle buone prestazioni unite al design classico di Apple.

Loading...