Google Home: il tuo assistente e speaker hi-tech per la casa

google-home

“Ok Google” oppure “Hey Google”, basta pronunciare queste due semplicissime parole per accedere a tutto un mondo di vasti servizi forniti dalla celeberrima azienda di Mountain View (California) poco dopo l’arrivo in Italia di Google Assistant. Due sono le parole, come due le soluzioni principali che Google ha fornito per aiutarci nella vita di tutti i giorni e personalizzare la nostra casa in maniera hi-tech, pionieristica e comoda. Queste soluzioni sono dunque Google Home e Google Home Mini. Infatti, come recita il disclaimer sulla pagina ufficiale, “quando Google Home riconosce la tua voce ti può dare assistenza personalizzata per gli impegni, le notizie e tanto altro”, ma cerchiamo di capire meglio di cosa si tratta nello specifico. Prima di andare avanti va premesso che questi due speaker, funzionanti sia tramite corrente che Wi – Fi e Bluetooth, svolgono tutta una serie di funzioni con dei semplici comandi vocali. Dopo averli attivati, infatti, possono controllare i vari dispositivi smart della casa, rispondere a dei nostri quesiti su Internet, riprodurre musica, farci giocare a dei quiz, trasmettere notizie e addirittura far squillare il nostro smartphone se non riusciamo a trovarlo. La differenza principale, oltre al prezzo, è la qualità dell’audio in uscita che risulta maggiore per la versione Home.

Che cos’è Google Home?

L’altoparlante Google Home, dotato di un design moderno e delicato, possiede dimensioni (96,4 x 142,8 millimetri) e peso (poco meno di 500 grammi) estremamente ridotti e, proprio per questo, può essere facilmente installato e posizionato in qualunque punto della casa. Costruito con una combinazione vincente di materiali plastici e tessuto, disponibile soltanto bianco, ha una serie di LED sulla parte superiore che segnalano funzionamento e volume oltre che ad un cavo di alimentazione di circa 2 metri (1,80 cm). Insomma, l’ingombro è veramente ridotto all’osso al contrario della sua portata visti i microfoni a lunga escursione. Anche la connettività non è da poco visto che supporta tutti i dispositivi sia Android che iOS, in particolare a partire dalle rispettive versioni 4.4 e 9.1 in poi.

google-home-bianco

Che cos’è Google Home Mini?

Di peso e dimensioni più ridotte della versione Home, circa 175 grammi per 98 millimetri di diametro e 42 di altezza, ha una dimensione più circolare e “light” ricalcando la forma delle casse bluetooth più basiche (qui il link per la scelta del miglior altoparlante bluetooth). Naturalmente anche questo modello presenta una commistione di plastica e velluto per un’elegantissima soluzione decorativa, anche l’occhio va soddisfatto. A tal proposito è disponibile sul mercato nelle colorazioni grigio antracite e grigio chiaro mentre, quella corallo, è un esclusiva del Google Store. Il cavo di alimentazione di un metro e mezzo e l’altoparlante a 360 ° garantiscono anch’essi una trasportabilità non indifferente anche se la potenza dell’audio in uscita sarà minore rispetto a Google Home. Ma niente paura, anche la versione Mini supporta in egual modo i dispositivi Android ed iOS per andare incontro al maggior bacino di utenza possibile.