Google Chromecast: ecco il terzo modello per arricchire la vostra TV

Chromecast-3 esterno

Immaginate di essere a casa vostra tranquillamente seduti sul divano dopo una dura giornata di lavoro o di studio e dovete per forza tenere d’occhio il vostro smartphone, o anche tablet, perché dovrebbero arrivarvi dei messaggi importanti e in più dovete mandare anche dei documenti urgentemente. Una vera scocciatura non trovate?

Soprattutto se tutto quello che volevate era semplicemente guardare un po’ di televisione prima di mangiare e concludere ufficialmente la giornata lavorativa per prendervi un po’ di meritato riposo.

Ma spesso le cose non vanno così e bisogna controllare sempre le notifiche, ma c’è una soluzione firmata Google che potrebbe risollevarvi la giornata e cambiare anche il vostro modo di guardare lo schermo della televisione. Come fare quindi? Semplicemente Google Chromecast 3!

Che cos’è Google Chromecast in poche parole?

Prima di procedere ad un’analisi del terzo “capitolo” di casa Google cerchiamo di capirci meglio. Google Chromecast (la prima versione lanciata sul mercato risale al 2013) tratta di una “conchiglia” da posizionare dietro lo schermo, in questo modo non sarà d’ingombro e non ci saranno neanche lucine fastidiose ad intermittenza, che permette di far trasmettere alla vostra televisione ciò che state osservando sul display del vostro smartphone o tablet.

Il vostro dispositivo portatile fungerà dunque da vero e proprio “telecomando” che, provvisto della giusta app da scaricare in pochi istanti, vi permetterà di inviare e trasmettere filmati di tutti i tipi, da Infinity a YouTube oltre che video registrati con la fotocamera, fotografie e documenti di ogni tipo.

Chromecast interno 1

Se poi siete appassionati di videogiochi mobile perché non farvi una partita, magari dal classicissimo Tetris fino al più recente Clash of Clans, senza dover per forza “accontentarvi” di un piccolo display? Inoltre non ci sarà neanche da familiarizzare con una nuova interfaccia o un nuovo menù, un paio di tap e siete a posto!

In caso di streaming video il ritardo sarà veramente lieve e solo un occhio attento potrebbe farci caso, ma per il resto è una soluzione davvero eccezionale! Se poi, a tutto questo, aggiungete che Google Chromecast non costa neanche 40,00 € allora capirete come sia un upgrade smart adatto a tutte le tasche.

Le caratteristiche tecniche principali di Google Chromecast 3

I cambiamenti principali adottati da questa terza versione annunciata ad ottobre 2018 sono più estetici che prettamente tecnici. La forma è infatti più arrotondata ed è disponibile in soli due colori, ricordiamo che va posizionato dietro il televisore quindi l’estetica passa in secondo piano.

chromecast interno 2

Per quanto riguarda il piano tecnico vi è un miglioramento della velocità di streaming al pari della ricezione di rete. Il merito va al processore Dual Core Marvell 88DE3006, il controller di rete Marvell Avastar 88W8887, 4 Gigabyte di memoria oltre a Wi – Fi e Bluetooth.

Insomma, si tratta di una vera e propria chicca che è assolutamente consigliata per chi è rimasto ancora alla prima versione. Il costo poi è rimasto invariato rispetto ai precedenti Chromecast quindi l’accessibilità è rimasta totalmente inalterata.