E3 2019: è tutto pronto per l’evento dell’anno

E3 - esterno

Siamo a metà dell’anno e di acqua sotto i ponti ne è passata davvero tanta. Abbiamo visto infatti gli sviluppatori darsi battaglia a suon di anteprime, esclusive, remake, sequel ed anche colossali cantonate come “Anthem” ed il precedente “Fallout 76” che si sono rivelati essere delle cocenti delusioni.

Days Gone”, “Mortal Kombat 11”, “Kingdom Hearts III”, “Sekiro: Shadows Die Twice”, “Metro Exodus” e tanti altri hanno invece fatto felici i giocatori per questa parte del 2019.

Per renderli ulteriormente carichi di hype però ci pensa l’Electronic Entertainment Expo, meglio conosciuto come E3, che si terrà a Los Angeles da martedì 11 giugno a venerdì 14 giugno. Un appuntamento che, dal 1995, non delude mai gli appassionati videoludici!

E3 2019: tutto quello che c’è da sapere

Visto che abbiamo citato “Anthem” va subito detto che in tanto contestato titolo sarà presente, probabilmente verranno annunciate ulteriori patch, ma se la dovrà vedere con “Apex Legends”, “Star Wars Jedi: Fallen Order” (sempre di casa Respawn Entertainment) e l’immancabile “Fortnite”.

Dopo tante attese l’E3 sarà poi il trampolino di lancio per il tanto sospirato “Cyberpunk 2077”, ma CD Projeket ha già annunciato delle sorprese per i fan. Che magari sia la volta buona per una nuova avventura di Geralt di Rivia (“The Witcher”)?

Halo Infinite”, come già annunciato dagli stessi sviluppatori, sarà poi un ospite fisso assieme ad altri grandi titoli come “FIFA 20”, “Borderlands 3”, “Gears 5”, “Monster Hunter World: Iceborn”. E questo è solo per dare qualche nome!

Proseguendo con gli “ospiti”, Ubisoft porterà naturalmente il suo nuovo “Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint” anche se potrebbe essere possibile dare un’occhiata a due nuovi sequel come “Beyond Good and Evil 2” e “Watchdogs 3”.

Per il nuovo capitolo della saga degli assassini, “Assassin’s Creed Ragnarok”, bisognerà invece attendere fino all’anno prossimo anche se non si sa mai.

Bethesda porterà il nuovo “Doom Eternal” anche se non sono in pochi quelli che pensano al nuovo capitolo di “Elder Scrolls” e “Fallout” (comprese delle ulteriori patch per il deludente “Fallout 76”).

BigBen Interactive, dal canto suo, coglie l’occasione per presentare alcuni titoli simpatici titoli come “Bee Simulator”, un gioco d’avventura dalle tematiche molto più green, “The Fisherman – Fishing Planet”, se vi è piaciuto Sampei sapete già di che si tratta, e “Paranoia: Happiness is Mandatory”, più futuristico e decisamente meno allegro degli altri due titoli.

Nintendo non poteva certo mancare e risponde all’appello con la sua Nintendo Direct. Tra i giochi certi vi sono “Pokémon Spada e Scudo”, “Bayonetta 3”, “Animal Crossing 2019”, “Super Mario Maker 2” anche se la casa nipponica ha sempre più di un asso nella sua manica. Magari un nuovo capitolo di “The Legend of Zelda”?

E3 - interno

E3 2019: le grandi incognite

L’E3 ha già visto l’annuncio sibillino di una presenza dei mitici “Simpson”, anche se non si sa ancora nello specifico di che gioco si tratta, ma il vero piatto forte è Square Enix.

Che sia l’occasione buona per delle news sul remake di “Final Fantasy VII” ed un possibile nuovo “Kingdom Hearts”?

Anche se Sony non sarà presente non penserete certo che mancheranno degli annunci relativi a PlayStation 5 e la “rivale” Xbox Scarlett vero?

Loading...