Da Wind a TIM: ecco come funziona il passaggio

Da-Wind-A-Tim

La Telecom Italian Mobile, o più comunemente noto semplicemente come TIM, è una delle compagnie telefoniche più famose e conosciute sul territorio italiano garantendo servizi web e telefonici per migliaia di utenti sparsi in tutto lo Stivale. Ma, come cantavano i teutonici Scorpions, è tempo di “Wind of Change” ed è impossibile non citare la Wind (ora nota come Wind Tre per la fusione con l’omonima azienda nel 2016). La Tre, infatti, è stata tra le prime compagnie telefoniche in Italia a proporre la videochiamata, oggi non è nulla di che, ma “ai tempi” era una grande novità, nonostante i limiti tecnici di tale funzione. Immagini e video non esattamente definiti e chiari, ma era comunque un punto di partenza per la connettività delle persone. Ritornando alla rock ballad per eccellenza, praticamente un classico intramontabile, viviamo in un’epoca di cambiamenti e vale lo stesso per il nostro operatore telefonico.

Come fare per passare da Wind a TIM?

Prima di tutto bisogna verificare le offerte che maggiormente si conformano alle nostre esigenze ed alle nostre disponibilità, ce ne sono davvero per tutti i gusti e tutte le età, ma le vedremo più tardi, oltre che la copertura che ha la TIM nella nostra zona. Ma andiamo con ordine. Si può tranquillamente effettuare il passaggio dal sito della TIM, tramite un operatore telefonico oppure direttamente in uno dei centri presenti in zona. Ricordate di avere sempre i vostri documenti ed i vostri dati a disposizione e che, per l’attivazione, potrebbe essere richiesto un periodo di attesa di circa cinque giorni per l’avvio delle pratiche e la burocrazia necessaria. Per quanto riguarda invece la copertura sulla propria zona di residenza, o di lavoro, lo si può fare comodamente online sul sito della TIM alla sezione “Verifica copertura 4G”. Tale servizio di localizzazione, se preferite quello automatico ricordate di autorizzare il rilevamento della vostra posizione, è rapido, gratuito e preciso su ogni località.

Tim

Piccola nota aggiuntiva

Prima di passare alle offerte però ricordate un’ultima cosa. Prestate attenzione ad eventuale clausole o penali di recesso presenti nel vostro attuale contratto telefonico. Detto questo procediamo ad una rapida e breve analisi delle offerte TIM.

Ecco alcune offerte

Visibili anche sul sito Sos Tariffe, oltre che disponibili in supporto cartaceo e “fisico” presso gli appositi centri TIM, le offerte sono davvero pensate per gli utenti davvero di tutte le età. Si passa infatti da “TIM Young Junior” (su misura per i giovanissimi con tanto di giochi e funzioni di protezione) e “TIM Young&Music Digital” (perfetta per gli under 30 anche nella versione “TIM Young&Music Full Digital”) fino a “TIM 60+” (dedicata agli utenti meno giovani comprende chiamate, messaggi, Internet ed un servizio di assistenza privilegiata oltre che “TIM Entertainment” per tre mesi). Ci sono anche offerte per chi vuole sfruttare al massimo il proprio smartphone come “TIM Special Unlimited” con chiamate e messaggi senza limiti, Internet fino a 6 Gigabyte, roaming in Europa e negli Stati Uniti oltre che “TIM Cloud” e “TIM Music”. Niente male vero?