La compressione di un file in PDF: tutto quello che devi sapere

comprimere pdf online

PDF, benedetti PDF, quanto ci fate dannare. Spesso di grandi dimensioni e, per la maggior parte, non facilmente modificabili questi Portable Document Format sono indispensabili per il lavoro e la vita quotidiana. I file in tale formato offrono, il più delle volte, una certa qualità e professionalità, ma possono “pesare” molto in termini di Kilobyte e Megabyte quando le pagine e le immagini sono molte. Che fare dunque se dobbiamo spedirli via e – mail oppure salvarli su chiavetta, ma la loro dimensione effettiva ce lo impedisce? Niente panico perché esistono degli appositi servizi online, facili da usare e gratuiti, che ci permettono di ridurne le dimensioni in maniera rapida e senza dover installare alcun programma sul nostro computer! Tutto quello di cui abbiamo bisogno è una connessione ad Internet, il nostro file da comprimere e qualche secondo di pazienza, nulla più! Una piccola premessa prima di proseguire. Questi servizi offrono anche una privacy non indifferente dato che i file caricati sui loro server vengono cancellati automaticamente nel giro di un’ora circa. Detto questo proseguiamo!

Comprimere PDF Online con iLovePDF

Praticamente un nome che è già un “programma”! Questo servizio ci consente in pochi istanti di comprimere le dimensioni del nostro file in questione e, come recita il disclaimer presente nella home page, “ottimizza i tuoi PDF”. Sì, perché in caso di compressione la qualità del nostro file potrebbe subire un’alterazione, ma iLovePDF ha pensato anche a questo. Collegandoci alla pagina principale vedremo il “bottone” di selezione del file, basterà dunque caricarlo oppure trascinarlo direttamente lì sopra. A questo punto ci verranno date tre scelte quali “Massima Compressione” (più compressione a discapito della qualità), “Compressione Consigliata” (una comoda soluzione intermedia) e “Meno Compressione” (si mantiene più alta la qualità riducendo la compressione). È inoltre possibile selezionare i nostri PDF da comprimere anche da Google Drive oppure Dropbox. Tra le altre funzioni da non lasciarsi scappare vi sono anche l’unione, la divisione e la conversione dei PDF unite ad altre interessantissime funzioni come l’aggiunta dei numeri di pagina o la filigrana.

Small PDF

Con una schermata iniziale colorata ed accattivante SmallPDF vi farà ricordare la praticità del vostro smartphone ed ha tutta una serie di servizi che, oltre alla compressione di base, permette anche di sbloccare dei file in PDF, firmarli e convertirli in tabelle Excel.

PDF Compressor

PDF Compressor è proprio quello che è, senza se e senza ma, questo comodo servizio online ci consente di caricare i nostri file in PDF, fino a 20 per volta al contrario di molti altri servizi dello stesso genere tramite archivio ZIP, e comprimerli in maniera rapida e sicura. Possiamo poi scegliere se “trasformare” il nostro PDF in un file JPG, DOC e così via accontentando anche la nostra parte più “social” con gli appositi pulsanti di condivisione su Social Network come Twitter, Facebook oppure anche Google Plus.

Altri servizi consigliati per comprimere PDF online

Questi erano alcuni degli esempi più gettonati e cliccati dagli utenti, ma date un’occhiata anche ad AutoCompress, Online2PDF (permette un upload di ben 100 Megabyte) e Soda PDF Online. Non ne rimarrete delusi visto che tutti questi servizi, oltre ad essere gratuiti, sono anche estremamente intuitivi e di facile utilizzo per tutte le tipologie di utente che vanno dal neofita fino a quello più esperto.

Loading...