“Avengers: Endgame”: il nuovo capitolo del Marvel Cinematic Universe

avengers endgame - esterno

È passato poco più di un anno da quando i cinema di tutto il mondo hanno tenuto i fan della Marvel con il fiato sospeso grazie al finale dell’ultimo “Avengers: Infinity War”, quarto film dedicato ai Vendicatori girato dai fratelli Russo (registi anche di due capitoli di “Capitan America” oltre che del divertente “Tu, io e Dupree” con Owen Wilson).

Gli “Avengers” sbarcano al cinema

La saga cinematografica degli “Avengers”, con il nome dei vendicatori nel titolo, comincia ufficialmente nel 2012 con l’omonima pellicola di Joss Whedon (“Buffy l’ammazzavampiri”, “The Office” e “Marvel’s Agents of S.H.I.E.L.D.” tra i vari) che aveva portato sullo schermo gli eroi preferiti di casa Marvel come l’Incredibile Hulk, Thor, Iron Man, Vedova Nera ed Occhio di Falco assieme a Nick Fury interpretato da un sempre tostissimo Samuel L. Jackson.

Il film vedeva i nostri eroi salvare la Terra da una minaccia aliena e, più o meno, anche questo è stato il tran tran dei vendicatori nei film successivi. Si sono aggiunti nuovi personaggi, come l’Uomo Ragno, Visione, Dottor Strange, Black Panther e pure quelli di “Guardiani della Galassia”, e villain, non per niente c’è di mezzo anche Loki, ed i due gruppi in costume se le sono sempre suonate di santa ragione.

avengers endgame - interno

La “pacchia” è durata fino ad “Avengers: Infinity War” dove Thanos sbarca sulla Terra alla ricerca delle Gemme dell’Infinito per risanare l’universo, anche se per farlo dovrà distruggerne buona parte.

Chi ha visto il film, chi non l’ha fatto interrompa qui la lettura per lo spoiler alert e la riprenda dopo, sa benissimo che la pellicola ha lasciato di stucco praticamente tutta la sala perché metà della vita dell’universo è stata spazzata via ed alcuni dei nostri eroi preferiti, compreso il buon Spidey, si sono “disintegrati” sotto gli occhi attoniti dei compagni.

Tutto questo mentre Thanos ha il guanto in pugno e si tenta di mandare un ultimo e disperato messaggio di aiuto a Capitan Marvel.

Il conto alla rovescia per “Avengers: Endgame”

Segnatevi questa data, 24 aprile 2019, perché è la data ufficiale dell’uscita del film in Italia. I pochi eroi rimasti ancora in vita dovranno infatti unire ancora una volta le forze per cercare di strappare a Thanos le Gemme dell’Infinito incastonate nel suo guanto e salvare così quel che rimane dell’universo.

Ai rimanenti vendicatori si uniranno poi altri eroi, come la già citata Capitan Marvel ed anche Ant Man, ce la faranno a salvare le sorti dell’umanità e dello spazio? Noi speriamo di sì!

L’errore della locandina

Certo, è normale che, quando si lavora alacremente ad un progetto, si possa commettere qualche piccolo errore. Niente di che intendiamoci, magari un accento qui ed una parola scritta male là, ma “scordarsi” un nome è tutta un’altra faccenda.

Sulla locandina compaiono i nomi di tutti gli attori presenti su di essa, compreso Bradley Cooper qui nelle vesti di doppiatore, ma la prima locandina “tralasciava” il nome di Danai Gurira (Okoye in “Black Panther”).

Dopo l’urlo allo scandalo il poster è stato corretto con tutti i nomi al posto giusto. Che sia stata una dimenticanza, una spietata mossa di mercato o peggio?

Loading...