Come registrare lo schermo del proprio computer: le tre soluzioni app – osite

registrare schermo - esterno

Ah, YouTube, che preziosa miniera di informazioni per l’uomo di oggi. Dalle ultime news dal mondo fino ad un fenomeno che ha cambiato per sempre la vita di tutti i giorni ed è ormai entrato anche nel “dizionario” comune.

I tutorial, piccoli video che ci spiegano come svolgere tutta una serie di attività che possono variare dall’imparare una canzone con la chitarra, a truccarsi, ad usare qualche piccolo programma per il computer fino a soluzioni e gameplay per i titoli videoludici più chiacchierati del momento.

registrare schermo - interno

Un genere di video che ha creato praticamente un altro mestiere nel mondo digitale, il creatore di contenuti per il web o più comunemente noto come youtuber, facendo la fortuna di persone che sono partite dalla loro cameretta fino alle televisioni ed ai cinema nazionali e non.

Un buon esempio è rappresentato dai tutorial di ClioMakeUp, all’anagrafe Clio Zammatteo, una giovane bellunese che ora vediamo anche nelle pubblicità televisive di trucchi e cosmetici.

Perché è utile registrare uno schermo?

Questo breve excursus è servito a capire che “mostrare come si fanno le cose” è molto più semplice rispetto ad una spiegazione fatta a voce o per telefono. Quante volte avete sentito, o dato voi stessi, una spiegazione di carattere più tech senza avere uno schermo di fronte?

Ecco, è proprio a questo punto che occorrerebbe avere una registrazione di questo seguita magari da un commento. Se volete agevolarvi la vita, realizzare un tutorial da mettere online o anche registrare un gameplay di Apex Legends che ne dite di usare un apposito programma?

Che siate su un computer da gaming, un notebook o altro non è un problema. Ecco quindi tre app che faranno al caso vostro!

Bandicam

Tra le scelte migliori vi è senza dubbio Bandicam che registra praticamente tutte le attività che si avvicendano sullo schermo di un computer.

Naturalmente può essere anche settato per registrare solo una finestra in particolare mentre voi commentate oppure lavorate su un altro file.

In caso di registrazioni di alta qualità richiederà un po’ più di potenza quindi attrezzatevi di conseguenza chiudendo i programmi che non state usando, svuotando il cestino oppure pulendo il Disco C.

Loom Recorder

Sempre rimanendo in tema online, Google Chrome si è buttato anche lui nella mischia con un apposito plug – in. Totalmente gratuito, “leggero” e facilissimo da usare si installa in pochi click di mouse.

Sul vostro browser infatti, dopo averlo scaricato ed installato, comparirà un’apposita icona tra le estensioni che vi permetterà di registrare il tutto. Un altro paio di click ed è fatta! Editate poi come più preferite il vostro video con le sue apposite opzioni.

Un programmino che ha veramente pensato a tutto senza dover impazzire tra tagli ed ore di editing con altri software più “pesanti”.

Capture Fox

Stesso discorso vale per gli affezionati di Mozilla Firefox. Leggero e gratuito, purtroppo, non permette di registrare gameplay, ma risulta essere davvero utile in caso di piccole attività sul computer come l’uso di determinati programmi. Anche qui medesimo meccanismo di Loom con pochi click di mouse.