Il sito GearNuke ha analizzato a fondo un brevetto registrato da Sony Interactive Entertainment America ed ha scoperto quello che potrebbe essere un dettaglio decisamente importante della futura PlayStation 5.

In particolare sembra che il sistema brevettato dalla multinazionale giapponese possa vantare un funzionamento molto simile a quello che abbiamo imparato già a conoscere col programma di retrocompatibilità di Xbox One. C’è da sottolineare che non si fa riferimento ad alcun device Sony (e quindi nello specifico neppure alla PlayStation 5) ma c’è un richiamo al legacy software di titoli passati e, soprattutto, a dettagli tecnici per adeguare giochi di oggi a console di prossima generazione (come nuovi asset rimasterizzati e texture scalati in modo da adattare i titoli a display con risoluzioni più alte).

Acquista su Amazon!

Insomma, considerato che Sony non ha mai lanciato qualcosa di simile in passato, siamo di fronte ad una svolta storica. Che, inutile dire, potrebbe raccogliere il consenso di milioni di appassionati. PlayStation 5, lo ricordiamo, potrebbe essere lanciata durante i primi mesi del 2019.

SHARE