Per il momento è classificato con la sigla 2015 TG387 ma è stato già ribattezzato Goblin. Per molti sarà uno degli annunci “clou” degli ultimi anni, considerato che potrebbe trattarsi di un nuovo pianeta del sistema solare, confermando di fatto le teorie di un “Pianeta X” di cui ormai si parla da tempo e che in tanti stanno cercando.

L’Astronomical journal ha già descritto la scoperta che verrà poi ufficializzata dal Centro per i pianeti minori dell’Unione Astronomica Internazionale (Iau). Goblin è il corpo celeste più lontano mai rilevato nel sistema solare. Si tratta di un pianeta che impiega addirittura 40mila anni per chiudere la sua orbita attorno al Sole ed ha un diametro di circa 300 km.

Acquista su Amazon!

Tanto per rendere l’idea di quanto Goblin sia lontano basti pensare che Plutone si trova a 34 unità astronomiche dalla Terra (per unità astronomica s’intende la distanza del nostro pianeta dal Sole); il nuovo pianeta si trova addirittura ad 80 unità astronomiche da noi. Una distanza così grande che il piccolo corpo celeste non è influenzato neppure dai pianeti giganti come Nettuno o Giove.

SHARE